Babywearing – consulenze con Scuola del Portare

Il babywearing è la pratica del portare il bambino in una fascia o in altro supporto portabebè. E’ una tradizione che ha radici molto antiche ed è presente in tutto il mondo. Nei paesi industrializzati si sta riscoprendo negli ultimi anni grazie alla promozione di una genitorialità a contatto.

Il babywearing può essere praticato dalla nascita (e anche durante la gravidanza se la mamma vuole) fino a quando entrambi lo desiderano.

I vantaggi sono innumerevoli:

  • Il contatto aumenta il livello di ossitocina della madre portando ad un legame più intimo con il proprio bambino, può facilitare l’allattamento al seno, ridurre la depressione post partum e creare un benefico legame paterno e sviluppare l’attaccamento sicuro.
  • I bambini portati sono generalmente più tranquilli, piangono meno, dormono meglio, soffrono meno di coliche gassose, hanno tutti i bisogni primari immediatamente soddisfatti.
  • Portare in fascia aiuta il neonato a continuare il suo sviluppo neurale, gastrointestinale e respiratorio nonchè a stabilire l’equilibrio ed un tono muscolare costante.
  • Il babywearing, se fatto correttamente, previene la displasia d’anca e può essere utile nel trattamento delle plagiocefalie.
  • Portare in fascia è pratico e permette al genitore di avere le mani libere per sbrigare altre faccende di vita quotidiana nei limiti della sicurezza.
  • Gli incontri sono condotti da Claudia Bulgarelli, Fisioterapista e mamma portatrice, consulente del portare certificata dalla Scuola del Portare.

La consulente del portare è una mamma che sa ascoltare senza giudicare, in grado di capire i bisogni di mamma e bambino e di rispettare questo magico binomio. E’ formata dal punto di visto tecnico sulle legature e sulla modalità di trasmissione al genitore, è in grado di consigliare il supporto adatto in base allo sviluppo motorio del bambino e alle esigenze del genitore. 

Come si svolge la consulenza?

La consulente mostra prima la legatura spiegandola con una bambola didattica. Si ripete poi a specchio sempre con la bambola didattica sia la consulente sia il genitore.

Quando la mamma si sente pronta e sicura esegue la legatura con il proprio bambino sotto la guida e la supervisione della consulente.

In ogni incontro si mostra e insegna una legatura. Al termine viene lasciata una fascia in prova per una settimana in modo da poter provare e sperimentare da subito i vantaggi e i benefici del Babywearing.

Come si struttura il percorso?

Il primo approccio al mondo del Babywearing è la legatura del pancione, solitamente da fare in gruppo in modo da condividere e conoscere altre future mamme all’interno di un cerchio di donne. È consigliata da quando si inizia ad avere fastidio alla schiena o sentire il peso della pancia. È un modo per prendersi cura di sé e del proprio bambino, per iniziare a gestire il tessuto, impregnando la fascia del proprio odore materno.

Il primo incontro con il neonato è individuale (possibilmente anche con i papà, per renderli partecipi il più possibile). Sarà la consulente a scegliere caso per caso il tipo di supporto e il tipo di legatura da proporre che sarà sempre pancia a pancia.

Gli incontri successivi, per chi interessato a continuare a portare adeguando le legature alla crescita del bambino, sono i seguenti:

  • pancia a pancia avanzato: X fasciata
  • Fianco: ring sling o amaca sul fianco
  • Sulla schiena base: zainetto
  • Sulla schiena avanzato: DH (doppia amaca)

Gli incontri individuali hanno la durata di 1 ora. 

Gli incontri informativi gratuiti e le consulenze si svolgono presso l’Associazione Mamme In Corso secondo il seguente calendario:

*sabato 22 settembre ore 16:00-18:00 informativo gratuito, nella stessa giornata consulenze individuali alle ore 14:00 e alle 15:00.

*sabato 20 ottobre consulenze individuali dalle alle ore 14:00.

*sabato 17 novembre consulenze individuali alle ore  14:00.

*sabato 15 dicembre ore 16:30-18:00 informativo gratuito, nella stessa giornata consulenze individuali dalle ore 14:00. 

*sabato 12 gennaio consulenze individuali dalle ore 14:00.

*sabato 9 febbraio consulenze individuali dalle ore  14:00.

*sabato 16 marzo ore 16:30-18:00 informativo gratuito, nella stessa giornata consulenze individuali dalle ore 14:00.

*sabato 13 aprile consulenze individuali alle ore  14:00 – 15:00 – 16:00 – 17:00.

*sabato 18 maggio ore 16:30-18:00 informativo gratuito, nella stessa giornata consulenze individuali dalle ore 14:00.

*appuntamenti extra da concordare con la segreteria.

LA PRENOTAZIONE E’ OBBLIGATORIA: info@mammeincorso.com – 392.3446967

CONTRIBUTI RICHIESTI:

50€ / incontro individuale (60€ con il papà)

NB: le attività sono riservate ai soli soci, ci si può associare in qualsiasi momento (costo tessera 10€).